Wednesday, 9 October 2013

The English Way - Operazione Nanna

La mammaInSe l'ha fatto. Si e' adattata!
Ci sono voluti quasi 4 anni, lunghi pomeriggi, nottate insonni e risvegli all'alba . Ma alla fine si e' convinta. Ed ha iniziato a fare tutto cio' che non ha mai capito, condiviso e per cui ha sempre sbeffeggiato (posso dire perculato??) le amiche British.
La mammaInSe prepara cena ai Bibi fra le 6 e le 6.30, con botte di vita mica da ridere durante il weekend in cui si possono toccare anche le 7-7.30.
Acuti ed arguti ragionamenti l'hanno portata a pensare che se tutte le popolazioni del nord-centro europa, nonche' degli Stati Uniti, ovvero i paesi che annoverano il piu' elevato  numero di infanti per famiglia, danno cena ai pupi quando noi forse gli stiamo preparando il toast per la merenda, per poi infilarli a letto entro le 7.30, ovvero quando noi stiamo forse dando un'occhiata al frigorifero per capire cosa cucinare per cena, forse, ma dico forse, un motivo ci sara'.

Da quando la Bibi ha iniziato al nuova scuola poi, alla sera, la mammaInSe si trova a casa un esserino stanco e stropicciato che si trascina mollemente per casa e con la crisi di pianto disperato pronta ad ogni evenienza. Una mammaInSe incredula ha visto una Bibi piagnucolante e lamentosa, accasciarsi sul divano alle 6 del pomeriggio per poi risvegliarsi alle 7  del mattino successivo. Il fatto ha dato non pochi grattacapi alla povera mammaInSe, che ogni ora tentava di svegliare la poveretta offrendole cibo, succo, cioccolata, implorandola di fare la pipi, infilandole a ripetizione termometri nelle orecchie, fino a giungere alla sorprendente conclusione che no, la nanetta stava benissimo, aveva solo esaurito le batterie, completamente.
E cosi' con una certa rassegnazione all'idea di dover preparare due cene e mettere a posto la cucina due volte, la mammaInSe ha dato il via all'esperimento.
E che dire, funziona!
Quel maledettissimo tardo pomeriggio, quell'ora micidiale fra le 6 e le 7 in cui la pazienza finiva, i capricci incalzavano e in casaInSe regnava un totale finimondo, sono stati sostituiti da una cena semi-pacifica e dal rituale bagno del dopo cena.

I bambini addormentati entro le 8 permettono finalmente alle spalle di rilassarsi, ai muscoli di stiracchiarsi ed alle orecchie di riposarsi.
La mammaInSe e Mr.M. riescono pure a scambiarsi un paio di parole che non siano interrotte da"Maaaamma voglio i cartoni-la cena mi fa schifo-mi e' caduto lo yogurt-devo fare la pipi-voglio il sicco il succo il SUUUUCCOOOO-UAHHHBUAHHHBUAAAAHHHH"
Alla strana coppiaInSe e' anche capitato di sedersi insieme vicini vicini sul divano a vedere la televisione!

Ci sono giusto un paio di punti che richiedono il debugging dell'operazione: la mammaInSe dovrebbe finalmente decidere se mangiare con le gallin i bambini, o aspettare Mr.M. Cenare, spiluzzicare e rimpinzarsi da quando iniziano a cenare i bimbi a quando finisce il marito NON puo' essere una soluzione.
Se la Bibi ha giovato pienamente della nuova routine, qualcuno dovrebbe spiegare a quello piccolo che le 5.30 NON e' un buon orario per svegliarsi, a prescindere dall'ora in cui e' stato messo a dormire.

22 comments:

  1. Mi fai morire!!! Eppure il discorso e' serio e ci vedo molto di positivo perché qui fino alle 23 non possiamo staccare! Però mi piace mangiare tutti insieme e mio figlio si fa ancora il sonnellino pomeridiano quindi non posso anticipare troppo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Quello piccolo si e' sempre svegliato presto, svegliando a sua volta la Bibi che poi faceva la moschina stanca e irritabile per tutto il giorno. Almeno adesso se si sveglia alle 6/6.30 e' bella riposata!

      Delete
  2. Sono proprio d'accordo con te! Io vivo negli Usa anche se sono italiana e il mio bambino di 17 mesi per le 8 dorme ed io e mio marito mangiamo in pace e poi abbiamo un po' di tempo per lavorare dopo cena o rilassarci :) Unico neo...al massimo alle 6 il piccolino si sveglia e siamo tutti in piedi!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ehm si, stamattina erano le 5.50, pare che c'abbia la sveglia incorporata, pero' la Bibi grande russava ancora!!!

      Delete
  3. Sarebbe dura per me mangiare con le galline, scusa volevo dire così presto! Ma immagino che se lo stile di vita è impostato in modo diverso, ci si debba in qualche modo adattare,no?
    P.S. Mi nasce improvviso un pensiero, ho mia figlia tra Cambridge e Londra questa settimana....non è che le dai un occhio? ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. E che fa di belli la tua pupa da queste parti?? Secondo me ovunque sia, le danno cena alle 5.30 ;)

      Delete
    2. Vacanza studio con la scuola (liceo linguistico). Oh sì, mangia presto, perché le bambine (7 e 9 anni) della famiglia dove alloggia vanno a letto alle 7!!

      Delete
    3. E che ti avevo detto! Un bel fish&chipa alle 5 del pomeriggio non glielo toglie nessuno :)

      Delete
  4. Nanna, per me un tasto dolentissimo.
    Da 6 anni sogno che mio figlio si addormenti non dico alle 9 ma almeno alle 10 e non c'è verso, non c'è mai stato se non durante influenze e malanni. Già a poche settimane di vita cercava di tenersi sveglio al momento della nanna, dormire non gli è mai piaciuto. In più si aggiunge l'orario del papà, che non è mai a casa prima delle 20,30 e quindi tutto si complica. Godetevi questa fortuna :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ne abbiamo passate un po' di tutti i colori e chiaramente nn e' ancora finita. E' tutto un assestamento, un riaggiustamento. Con quello piccolo di 16 mesi tutto puo' ancora accadere. Guardo ai 2 anni ed sl monento in cui capira' come scavalcare le sbarre del lettino con terrore! Ma ehi! Una cosa alla volta!

      Delete
  5. accidenti,la cena alle 18.30 è proprio strana per noi effettivamente.Però se Bibi ti fa la nottata lo stesso mica male!!
    guarda ti capisco per lo speluzzicare,quando il babbo fa il turno che esce alle 20.30,quindi non si cena prima delle 21,io inizio a mangiucchiare di tutto alle 20....
    devo dire che anche da noi l'orario cena è molto stressante,ma adottare il metodo inglese forse per me sarebbe ancora più complicato e difficile:)

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' una questione di abitudini. Io mi ci sono trovata, dovendomi adattare a tutti gli amici ed amichetti a cui mi ritrovavo a dover dare cena se li invitavo nel pomeriggio!

      Delete
  6. Ah ah ah ci sei caduta anche tu eh?! Same here. E devo dire che mi piace parecchio avere la serata "libera", oltre al fatto che anch'io come te noto quanto venga naturale ai bambini questo ritmo che quindi non può che piacermi.
    Quanto alla cena smangiucchiata doppia...eh, ecco...ti capisco...! Ma rinunciare alla cena con Marito mi pesa troppo...

    ReplyDelete
    Replies
    1. C'era una delle attricette di holliwood che come regola non mangiava mai dopo le 5 di pomeriggio per non prendere peso! Ecco, se mi metto a cenare con i bimbi e riesco a smetterla li, mi vedrete sinuosa come un giunco in men che non si dica ahahah

      Delete
  7. Proprio oggi sto cercando in tutti i modi di tenere sveglio Siegmund. Non è facile, l'asilo lo strema e poi il pomeriggio crolla (non prima d'aver dato sfogo a tutta la sua logorrea). Poi la sera fino alle 23 non c'è verso di farlo dormire.
    Ora basta. A costo di mettermi a suonare la batteria di pentole, non dormirà.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Quanti anni ha Sigmund esattamente che non mi ricordo?
      Con la Bibi non c'e' pericolo, piuttosto che crollare durante il giorno si darebbe una martellata sui piedi pur di tenersi sveglia! Adesso il problema e' il piccolo che si sveglia all'alba e gli piacerebbe da matti fare il pisolino alla mattina, solo che poi non mi dorme il pomeriggio ed io svengo!

      Delete
    2. Ha 3 anni e 3 mesi, pannolino-addicted, oltretutto. Conto di servirgli la cena verso le 18:30/19 e poi spedirlo a letto per sfinimento (suo, spero).
      Ah, dimenticavo: stiamo anche traslocando. E vorrei tanto la ruota per i criceti a misura di treenni.

      Delete
    3. Ag ma chr bel quadretto di vita familiare! Il trasloco poi..una chicca. La ruota per criceti nn saprei, puoi provare con un "trampoline" pero! ;)

      Delete
  8. Io ho sempre messo a letto il mio grande entro le 9 perché ha sempre avuto bisogno di dormire almeno 10 ore e perché a qualsiasi ora vada a letto lui si sveglia verso le 7. In Italia ero fra quelle che lo mandavano a letto presto mentre qui, parlando con le mamme inglesi, tedesche e australiane sono in difficoltà. Loro li fanno cenare alle 5.30 e entro le 7 tutti a letto! Effettivamente da quando fa la scuola internazionale il grande è distrutto e quando a volte gli capita di addormentarsi alle 6 in macchina va diritto fino al mattino. Con il piccolo di 23 mesi invece è un'altra storia perché ha bisogno di dormire intorno all'ora di pranzo e poi alla sera quando va bene dorme alle 21.30. A parte che anche a me viene male pensare di cucinare sempre in due tappe, ma poi i loro papà non li vedono mai?? Per noi colazione e cena sono gli unici momenti d'incontro tutti e 4 insieme... Devo riconoscere però che quando lui è fuori la sera per lavoro e li faccio cenare intorno alle 6.30 rimangono più tranquilli..

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ehm no, effettivamente lo vedono pochissimo durante la settimana. Ma tanto il marito tornava stravolto che al terzo versino ai bimbi cadeva addormentato....si rifaranno nei weekend!! :)

      Delete
  9. Caspita! Avevi la soluzione sottomano e l'hai sempre bistrattata...eh eh eh... mai troppo tardi per imparare e son contenta per te che finalmente ceni con calma.
    Adesso bisognerà solo resettare il piccolo...ce la farai, ce la farai...;)
    Susanna

    ReplyDelete
    Replies
    1. Per domani c'ho i nonni e magari per una volta mando loro ad intrattenere il nano alle 5.30 ;)

      Delete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...