Tuesday, 27 November 2012

Svezzamento UK Style?

E ci risiamo. Pappine, brodini, omogenizzati, sputacchi, vomitini o per riassumere CASINOVUNQUE.
Sono arrivati i fatidici sei mesi e frullatore, passino e colino hanno ripreso a lavorare a ritmo continuo.
Come al solito ho un piccolissimo problema: che faccio, svezzo UK style o Italian style?
Qui il pediatra che ti guida nello svezzamento non c'e'. Cosi come al supermercano non trovi gli omogeneizzati e le trecentocinquantamila cremine di riso, semolino mais e tapioca, multicereali che da noi vanno all'impazzata.

Sono andata dalla solita inutile Health Visitor: "Mi scusi mi potrebbe pesare il bambino che volevo iniziare lo svezzamento e voglio essere sicura che non mi perda peso?"
"Ah bene lo svezzi lo svezzi signora. Gli dia un po' di tutto"
"Ehm, ma due linee guida da seguire?"
"Ma faccia lei, ha gia' una figlia no? Ecco, se non e' morta di fame o crisi allergiche allora svezzi il secondo allo stesso modo!"

Queste perle di saggezza mi sono costate due ore del mio pomeriggio perse a scansare i microbi omicidi  degli altri pazienti nella sala d'attesa del dottore in un piovoso martedì di novembre. Ma anche io chissa' perche' mi ostino ad andarci. Puro masochismo?

Ormai qui si danno tutti all'autosvezzamento in cui il bambino succhia e si impiastriccia e si infila in bocca un po' quello che gli piace di piu'. Di solito viene adottato o dalle mamme biologiche integraliste per le quali il bambino deve avvicinarsi al cibo nel modo piu' naturale possibile, oppure da quelle che sono al terzo figlio e si sono rotte sonoramente le palle di brodini vegetali e pappine liofilizzate.
Chiariamoci, io non sono contro l'autosvezzamento, anzi sono dell'idea che un bambino debba essere "accolto" nella tavola dei "grandi" e che gli venga data la possibilita' di assaggiare quello che c'e' in tavola (con le debite limitazioni, chiaro). Allo stesso tempo, pero',  ho bisogno di un terreno un po' piu' solido dove camminare. Ho bisogno di sapere cosa e quanto ingurgita il mio bambino. Ho bisogno di regole e di quantità, capitemi, alla fine dei conti sono un ingegnere!
Per come sono fatta io l'autosvezzamento puo' essere un valido accompagnamento al pasto del bambino, ma non una totale sostituzione! Per capire se ha assimilato qualcosa in tutto quel succhiare cosa devo fare? L'analisi della cacca tutte le mattine? Ma anche no grazie! Oppure devo fregarmene e continuare a dargli anche il latte fino a quando compie 18 anni, cosi' per essere sicura che abbia mangiato abbastanza? No, scusate, non ce la posso fare!

E cosi' come al solito la mia soluzione sta un po' a meta' fra il Made in Italy ed il UK style.
Niente brodini e pochissime cremine. Ho iniziato con una verdura alla volta per controllare le allergie.  Ho iniziato con le verdure "arancioni" che di solito ai bimbi piacciono di piu': carote, patate dolci (quelle americane tanto per intenderci), zucca. Poi siamo passati a piselli, broccoli, spinaci e poi tutti i tuberi, che qui ne hanno da vendere e spesso non so neppure il nome in italiano!
A fargli succhiare pezzi di pollo bollito proprio non ce la faccio, lo troverei vagamente raccapricciante. Così per ora mi sono fatta un po' di frullati di carne e pesce da aggiungere alle verdure e verso il settimo mese iniziero' a frullargli direttamente quello che prepariamo per noi (prima di metterci il sale, ovvio no?). Un goccino di olio. Un filino di parmigiano o di ricotta e via, la pappa e' servita!

Nel frattempo quando noi mangiamo la frutta gli do dei quarti di mela, pera o mango da succhiarsi avidamente (ecco vedi che non la butto proprio via l'idea di base dell'autosvezzamento).
Il Bibo, felice ed impavido, pianta quei due dentini  minuscoli nella mela e rosicchia come un criceto, succhia broccoli bolliti e fra non molto potra' godere della santa gioia di un bel pezzo di pane!

A seguire le "linee guida" da queste parti, fra un mesetto potrei proporgli un bel piatto di Mac&Cheese (Pasta al forno con besciamella a formaggio). Ma suvvia, penso io, se non ti ammazza ti rinforza no? Io passerei direttamente alla peperonata.....


7 comments:

  1. Ah ah... tra la manicalità italiana e la wildness britannica vedrai che cresceremo figli equilibrati...almeno dal punto di vista alimentare!

    ReplyDelete
  2. Quando era toccato a me molti anni con la prima figlia, avevo trovato una tabella online di un sito svizzero (in italiano) con suggerimenti su cosa aggiungere a poco a poco, molto simile a quello che stai facendo tu.
    Mi facevo mandare alcune delle farine per bambini dall'italia, quelle da aggiungere alla pappa con brodo di verdure. Tornavo con barattolini di omogenizzati in valigia che prendevano il posto precedentemente assegnato ai miei biscotti del mulino preferiti, sigh... Un po' persa senza "guidelines" mi ero sentita anche io qui.

    Con la seconda figlia ho saltato quasi tutte queste tappe, frullando carne e pesce come fai tu e forse davvero a lei ho dato direttamente il mac&cheese a puree:).

    Una cosa che avevo letto al tempo era di iniziare con le verdure frullate invece di mela e pera cosi' da non abituare il bambino ai gusti dolci della frutta. Alla fine io mischiavo frutta e verdure insieme per comodita'.
    Se tornassi indietro, frullerei pure le melanzane che non ho mai provato a dare alle bambine da piccole e ora non c'e' verso di fargliele mangiare.

    Non ho mai adottato l'autosvezzamento ne' l'allattamento ad oltranza fino a che chiedono loro. Per il primo, davvero non ce la facevo proprio a lasciare la bambina ad impiastricciarmi il seggiolone e il pavimento per infilarsi in bocca due grammi di cibo a seduta.
    Per il secondo, la mia vicina di casa, nel cuore della notte, aveva ancora il figlio tre/quattrenne che si attaccava al seno pena urla disumane che svegliavano la strada. Io non ce l'avrei fatta proprio, soprattutto nel cuore della notte.

    ReplyDelete
  3. Quando sono arrivata qui in UK, lui aveva 6mesi quindi proprionel momento dello svezzamento. La visita dall'Health Visitor fu come dici tu inutile.. Ero cosí disorientata (anche perché ero appena arrivata!) che ho ordinato tutto su nifeislife...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche io per la mia prima Bimba ho ordinato tutti gli omogenizzati su nifeislife.....per il secondo invece tutto fatto in casa cosi' come viene e per ora mi semnbra flice e contento!!!

      Delete
  4. Vedo che, nonostante i commenti siano datati 2012, le cose non siano cambiate più di tanto in UK... Health Visitor: totalmente inutili, ti danno 200.000 libbriccini con linee guida generali che dicono tutto e niente, ma quando il bimbo ha un problema... ti mandano dal gp �� Poi inoltre, secondo loro, e secondo tanti altri libri sullo svezzamento, devi dare la pappa e SUBITO DOPO il latte!! Ma voi avete fatto cosí?? Io c'ho provato ma il bimbo ha sempre aria nello stomaco e non si sazia mai di latte! (LA)!! Io sono veramente confusa! Non sanno neanche dirti di quanto puoi ridurre il latte al giorno per far posto alle pappine!!!

    ReplyDelete
  5. @Alessia,
    premesso che sono d'accordo che le HV sono pressoché inutili, però in questo caso la risposta che ha dato sullo svezzamento è ineccepibile... Ad esempio, nel tuo caso come fa a dirti quando/di quanto ridurre il LA? Cosa vuoi che ne sappia la HV o chiunque altro? Lei mica sta a casa tua, né sta nella testa (o nella pancia) del tuo bambino :D L'unico che sa di quanto latte ha bisogno è il bambino :)

    ReplyDelete
  6. Salve, io mi sono trasferita da poco mio figlio ha 7 mesi e ho fatto come voi, un po' misto perché qua gli omogeneizzati di carne 0.. Per il latte faccio cosi 180ml la mattina, pranzo 210 ml di pappa (x il momento frullo perché non ha i dentini ancora) e ci aggiungo 2 misure di latte (uso quella in polvere) e dopo la pappa frutta (il mio piccolo mangia Hehehe) poi il pomeriggio 180 ml di latte a volte con biscotti che li vendono anche qua in uk, e la cena 210ml di pappa con pastina o meno, con 2 misure di latte... Per il momento sembra andare bene, a volte la frutta gliela do la mattina un'ora prima di pranzo ma per il latte mi sono regolata con quello che dice la confezione... Tra l'altro, io sono anche Venezuelana e la non esistono gli omogeneizzati di carne me breve di quello, tutto naturale... Per ciò faccio un po' di mio ma il principio di base è che il piccolo la prima cosa che mangia è latte, poi se ci fate caso, le confezioni di latte dicono che il bb deve mangiare 500ml di latte al giorno, ma a me, mi figlio non c'è la fa, per ciò nella pappa gli do un po' più le verdure ecc che li alimentano bene, per le vitamine cua ZERO, su questo non c'è l'ho fatta e continuo a prendere la vitamina D e fluor, perché penso che una cosa sia che se ne fregano dello svezzamento ma le vitamine secondo me sono necessarie (pure in Venezuela gliela danno ai piccoli capirai) per ciò mamme, non c'è miglior medico che la mamma! Fidatevi del vostro istinto e non sbaglieremo mai

    ReplyDelete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...