Saturday, 14 September 2013

La Parola Abusata

"Si questo e' il mio nome ma non lo sciupare"
Cosa era? Grease?
E' quello che vorrei urlare di rimando ai miei figli alla fine di ogni giornata!
Mamma MAMMA MAAMMAAAA e' tutto quello che si sente a casa mia dalle 6.45 alle 21.00, con possibili ricadute notturne. Che poi il richiamo notturno e' il peggiore. Quando nel silenzio della notte parte il colpo di tosse, seguito da un lamento, qualche gorgheggio per poi sfociare in un "BuaammmammammamammaaaAAA"
Pff, Dario Argento a confronto mi fa il solletico all'unghia del pollicione!
E poi avete mai provato a fare una telefonata?
I bimbi giocano beati, si ignorano e si divertono. Tu prendi il telefono con gesto furtivo per chiamare quelli del gas che nell'ultima bolletta per sbaglio ti hanno addebitato il conto di tutto il condominio.
Ti mettono in attesa, i bimbi continuano a giocare. Per 10 minuti sei li inchiodata al telefono con la musichetta di Per Elisa che ti rimbomba nell'orecchio che avresti voglia di ricantargliela tutta urlando all'operatore se mai ti rispondera' solo per fargli soffrire parte del tedio che ti e' stato inflitto.
Click, l'operatore risponde, tu sussurri un "buongiorno" e da li parte il putiferio:
"Buaaaaahhh Nooo e' miooo MaMMAa Mamma MAMMAAAA il Bibo mi ha tirato i capelli/sputato/fatto una puzza. Mammaaaaaa portalo viaaaaaa"
L'operatore ti riattacca Per Elisa.
E mangiare? Voi riuscite a mangiare sedute?
Tutto pronto, tutto a tavola. I bimbi mangiano. Tu tu siedi e avvicini la forchetta alla bocca.
"Mamma nooooo non voglio la forchetta birulo' voglio quella biruli'"
E tu ti alzi maledicendo l'Ikea che quelle diavolo di posate poteva almeno farle dello stesso colore.
Vi sedete, secondo boccone.
"Mamma non mi piace/e' freddo scaldalo/e' caldo raffreddalo.
Mamma i pomodori, i pomodori ti pregotipregotiprego mammaaaa"
Ti alzi, ti risiedi, tagli i pomodori.
Terzo boccone.
"Buaaammammamammama"
"Oh Mamma il Bibo e' tutto rosso, ha fatto la cacca"
Tu ti alzi, butti al gatto il tuo pasto semi mangiato ed inizi la digestione cambiando un bel pannolino.
E poi via cosi fino a sera: mamma l'acqua/mamma il succo/mamma c'ho una pellicina che mi tira/mamma accendi la luce/spegni la luce/mamma salta/corri/gioca a nascondino/nasconditi/trovami. Con il costante sottofondo di quello piccolo che non parla ma ripete a ritmo continua una sorta di nenia tipo mamma amma amma mamma mamma MAMMA MAAAMMMAAA.
Ora va bene tutto, ma almeno nel weekend uno spera sempre di sentire (specialmente di notte)
"Mammamamama ma ma ma io vorrei il Babbo"

8 comments:

  1. Ahahaha...come mai mi sembra di essere in casa tua quando ti leggo...ops volevo dire in casa mia....soprattutto a pranzo o a cena, in cui piu' che mangiare, faccio esercizio su e giu' dalla sedia.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ormai, specialmente alla sera, mangio in piedi, tanto per non darmi nemmeno l'illusione!!

      Delete
  2. altrochè, l'urlo di notte è terrificante! (modestamente me ne intendo abbastanza).

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ma mi porto rogna! Stanotte urlo assassino dalle 3 alle 5.40 con sveglia finale alle 7.45. Buaahhhh voglio i nonni!!

      Delete
  3. per la parte relativa a pranzo/cena ti direi dai che almeno è dimagrante.... ma poi ci si butta sul cioccolato, nevvero?
    (sono ancora in fase adorazione dell'ascolto parola "mamma", quanto durerà ancora?)

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' con la moltiplicazione dei figli e l'aumento esponenziale del richiamo che la pazienza vacilla....insieme alle dosi di cioccolato....

      Delete
  4. Non si sa com'è, ma il papà lo vogliono solo quando non è a casa! Anche il mio piccolo dice solo mamma da circa 10 mesi, a volte dalla mattina alla sera...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vero, mannaggia! Il mio piccolo pare alternare in modo casuale le parole mamma e bye-bye.....gente strana gli unenni

      Delete

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...